venerdì 3 febbraio 2017

IL LOSS GIVEN DEFAULT


#errorieparole #legami

(la rubrica del lun, mer e ven di #AnalysisAndForecasting)

Dal 2008 in poi, cioè dall’anno dell’apocalisse bancaria, padri di famiglia e, soprattutto, imprenditori, recandosi in banca, si sono sentiti definire ‘inaffidabili’ e ogni ulteriore accesso al credito è stato loro negato. Se fino a un paio d’anni prima, i funzionari delle banche erano disposti a chiudere un occhio su qualche parametro, dalla data nefasta in avanti, l’imperativo categorico è stato: “rientrare”, ossia recuperare crediti incagliati, sofferenze d’ogni genere e specie, chiudere all’angolo il debitore. Si è passati da un eccesso all’altro e, purtroppo, non c’è stata neppure la possibilità di fare un processo analitico che permettesse di ricostruire un rapporto adeguato tra istituti di credito e clienti. Indubbiamente, gli operatori incaricati del ‘rientro’ si sono guardati bene dall’usare l’aggettivo ‘inaffidabile’. Nel sistema di linguaggio di pertinenza, hanno fatto la propria comparsa espressioni come “il suo rating è troppo basso”, “non ha uno scoring adeguato”, “siamo costretti a girare la pratica all’ufficio contenziosi” et similia. La certezza è una sola: troppe imprese sono fallite e tanti padri di famiglia sono finiti sul lastrico.


Che cosa è successo? La vigilanza prudenziale sulle banche s’è fatta alquanto severa, almeno secondo i presupposti burocratici, cosicché gli accordi di Basilea, di cui abbiamo parlato in precedenza, sono diventati i dogmi di un catechismo dominante. Tutti gli istituti bancari sono tenuti a rispettare dei requisiti patrimoniali, detenendo un patrimonio di vigilanza a tutela del rischio di perdita, come se un padre dicesse al figlio: – Ti do € 200,00 per tutto il mese, ma devi sempre conservare almeno € 20,00 per l’emergenza. Se non rispetti questa regola, non avrai più un soldo! –. L’esempio è banale, ma è fedele alla realtà.

Le principale attività delle banche, tuttavia, consiste nel comprare denaro, a un determinato tasso, da una Banca Centrale per rivenderlo applicando uno spread di maggiorazione al costo del denaro. Sappiamo che rivendere vuol dire prestare e attendere i profitti attraverso il piano di rimborso. Purtroppo, non sempre questo rimborso è regolare e, talora, si trasforma in una vera e propria perdita per il finanziatore.


Il Loss Given Deafault non è altro che un indicatore del rischio del recupero. Gli analisti, in pratica, prendono in esame quei crediti che, in caso di default, diventano irrecuperabili e calcolano quanto costerebbe all’istituto la perdita. Non si può pensare, tuttavia, che l’eventuale perdita di profitto non si ripercuota sul costo del credito, sebbene i criteri siano indicati dalle autorità di vigilanza. Tecniche e metodi di stima non sono affatto da riportarsi in questo scritto perché costringerebbero il lettore a occuparsi di formule matematiche poco accessibili e, di conseguenza, estranei agli obiettivi dell’intero libro.


1 commento:

  1. Ho avuto un prestito con il signor Francesco Boni

    Avete bisogno di un prestito personale?
    Sono madre di due figli a carico e senza sostiene finanziere dopo la morte del mio marito. Ero fortemente indebitato ed eravamo sul punto di essere espulso dell'affitto, ero nel disperazione totale quando un'amica mi ha dato il contatto del signor FRANCESCO BONI.
    Infatti, il signor BONI mi ha conceduto un prestito di 18.000 euro e me ha permise di rimborsare i miei debiti. Quindi ho pagato il proprietario della casa e cominciare una piccola attività a potere garantire le necessità dei miei due bambini.

    Per tutte le vostre necessità di finanziamento vi consiglio di contattare questo signor e troverete soddisfazione.
    Per informazioni recapiti via mail a questo indirizzo: ccjc@europe.com

    Grazie di passare il messaggio.













































    Ho avuto un prestito con il signor Francesco Boni

    Avete bisogno di un prestito personale?
    Sono madre di due figli a carico e senza sostiene finanziere dopo la morte del mio marito. Ero fortemente indebitato ed eravamo sul punto di essere espulso dell'affitto, ero nel disperazione totale quando un'amica mi ha dato il contatto del signor FRANCESCO BONI.
    Infatti, il signor BONI mi ha conceduto un prestito di 18.000 euro e me ha permise di rimborsare i miei debiti. Quindi ho pagato il proprietario della casa e cominciare una piccola attività a potere garantire le necessità dei miei due bambini.

    Per tutte le vostre necessità di finanziamento vi consiglio di contattare questo signor e troverete soddisfazione.
    Per informazioni recapiti via mail a questo indirizzo: ccjc@europe.com

    Grazie di passare il messaggio.

























    .
































    .
















    Ho avuto un prestito con il signor Francesco Boni

    Avete bisogno di un prestito personale?
    Sono madre di due figli a carico e senza sostiene finanziere dopo la morte del mio marito. Ero fortemente indebitato ed eravamo sul punto di essere espulso dell'affitto, ero nel disperazione totale quando un'amica mi ha dato il contatto del signor FRANCESCO BONI.
    Infatti, il signor BONI mi ha conceduto un prestito di 18.000 euro e me ha permise di rimborsare i miei debiti. Quindi ho pagato il proprietario della casa e cominciare una piccola attività a potere garantire le necessità dei miei due bambini.

    Per tutte le vostre necessità di finanziamento vi consiglio di contattare questo signor e troverete soddisfazione.
    Per informazioni recapiti via mail a questo indirizzo: ccjc@europe.com

    Grazie di passare il messaggio.








    .








    .




































    Ho avuto un prestito con il signor Francesco Boni

    Avete bisogno di un prestito personale?
    Sono madre di due figli a carico e senza sostiene finanziere dopo la morte del mio marito. Ero fortemente indebitato ed eravamo sul punto di essere espulso dell'affitto, ero nel disperazione totale quando un'amica mi ha dato il contatto del signor FRANCESCO BONI.
    Infatti, il signor BONI mi ha conceduto un prestito di 18.000 euro e me ha permise di rimborsare i miei debiti. Quindi ho pagato il proprietario della casa e cominciare una piccola attività a potere garantire le necessità dei miei due bambini.

    Per tutte le vostre necessità di finanziamento vi consiglio di contattare questo signor e troverete soddisfazione.
    Per informazioni recapiti via mail a questo indirizzo: ccjc@europe.com

    Grazie di passare il messaggio.

    RispondiElimina